Sondaggi e persone

Dei sondaggi ho sempre dubitato, capaci sì di fare un’istantanea, senza però riuscire a specificare. Al massimo riescono a essere strumenti indicativi di una tendenza, ma la realtà è sempre più complessa o profonda. Famoso l’esempio di due persone, dove se una percepisce un reddito di un milione di euro e l’altra è nulla tenente, la statistica riporterebbe che in

Continua a leggere

Karate al femminile

L’opinione pubblica viaggia nella direzione costante dei diritti civili, spesso con derive che lasciano perplessi. Una delle tematiche più giustamente trattate è la parità dei diritti tra uomo e donna. Da aggiungere, a mio parere, la discrimine che la parità di sviluppa e si esprime nella reciproca diversità e non in un modello- spesso maschile- che si pone a misura

Continua a leggere

Il Maestro e il Karate.

  La differenza tra essere maestro o meno sta solo in un attestato federativo?   Mi accingo a esprimere una mia personale opinione che non vuole screditare chi fa percorsi diversi da quello che narrerò, ma che porta una visione abbastanza distinta, o forse da molti pensata e non palesata.   Ho conosciuto dei maestri solo sulla (di) carta, non

Continua a leggere

Cosa facciamo?

Il Karate o l’Aikido sono delle attività che difficilmente trovano una collocazione di paragone con altri sport, se si tenta di farlo bisogna per forza rimanere generici e limitarsi a dire che è una realtà prettamente individuale con i pregi e difetti che questo comporta. Ambedue infatti, hanno una radice marziale che ha come fondamento il miglioramento tecnico che parte

Continua a leggere

Le gare

Le gare. Ciclicamente ritorniamo a parlare di questo argomento. Un ex agonista, quale io sono, e la ritrosia come maestro verso questo aspetto così importante del mondo del karate. Contraddizioni.   Quest’anno la gran parte degli allievi del nostro dojo ha scelto- perché da noi si sceglie- di partecipare alle gare, con entusiasmo tra l’altro. Quando ero un agonista il

Continua a leggere

Reti

Fare Karate implica la domanda su quale Karate proporre. Dopo le notizie estive del Comitato Olimpico Internazionale che sanciva la presenza della nostra Arte Marziale alle olimpiadi nipponiche del 2020, l’eccitazione sul Karate= sport è stata molto percepita da molti praticanti. Da ex agonista sarei ipocrita e stupido a sminuire un traguardo simile, tuttavia da praticante ancora in attività trovo

Continua a leggere

Buon 2017

Le date sono importanti, segnano il tempo, lo cadenzano, almeno nel mondo degli uomini. Così arrivare alla fine di quest’anno solare per un’associazione come la nostra non è un fatto di calendario fiscale, ma molto di più, è tempo di un primo bilancio, parziale, visto che in questo momento la scrittura in atto porta ad avere un solo interlocutore, tuttavia

Continua a leggere

Karate Wado # Friuli 2016

Quando parlo della scuola immagino che oltre che valutare la nozionistica, chiaramente importante, sia fondamentale avere delle basi sulle quali poggiare personalità, autostima, conoscenza di sé. Solo su basi di partenza simili è possibile aggiungere la “tecnica” e proporla in un confronto con altre diversità strutturate. Solamente in questo modo armonico possiamo parlare di evoluzione, di crescita armonica. L’alternativa è

Continua a leggere

Progetto Karate dopo scuola a Bertiolo 2016

Ormai saranno quattro anni che partecipiamo a questo progetto, un modo per contribuire come realtà societaria alla crescita di coloro che saranno gli adulti di domani. L’intento è sempre stato duplice: giocare con i bambini facendo conoscere il mondo del Karate ed entrare in “gruppo” all’interno del luogo educativo dove si pratica. Il gioco, consente la relazione al livello di chi

Continua a leggere

Vietato dire “non ce la faccio”.

La scena è quella vista molte volte, magari davanti all’esercizio di provare una capriola, altre volte di fronte un tatami per una gara o durante l’esecuzione di un kata. Il bambino si ferma, si blocca, e dice: non ce la faccio, non ci riesco. Una scelta si para davanti, una scelta cui non si riesce a dar seguito, la conseguenza

Continua a leggere
1 2